Via al ponte di Ferragosto, code e rallentamenti sulle autostrade. Tregua dal caldo anche al Sud

Sarà anche finito il caldo record, quello che nei giorni scorsi non ha dato tregua né ai turisti, né ai vacanzieri, né a chi era costretto a casa, ma certo le vacanze estive degli italiani, che secondo Federalberghi faranno muovere 34 milioni di persone per un giro di affari da 22 miliardi, sono ancora nel pieno dello svolgimento. Lo dicono le città svuotate, lo dicono le località balneari prese d’assalto e lo dicono le strade, le stazioni e gli aeroporti carichi di passeggeri e valigie. E le stime dell’ultima ora vedono quasi metà degli italiani in viaggio per Ferragosto, con ben 10 milioni pronti a invadere le spiagge.

 

Record di presenze

Un Ferragosto verso il tutto esaurito chiude la prima estate di vera ripresa del turismo italiano: secondo un’indagine di Assoturismo-Confesercenti per il lungo ponte sono state già riservate l’86% delle camere offerte online, con punte del 95% nelle località balneari e lacuali. Sul periodo giugno-agosto le presenze dovrebbero superare i 204 milioni, l’1,8% in più dello scorso anno. Secondo Coldiretti/Ixè quasi metà degli italiani (47%) ha scelto di muoversi per il Ferragosto e secondo Cna Balneatori ben dieci milioni si riverseranno sulle spiagge.

 

Buone notizie dagli stranieri 

L’estate conferma l’anno boom del turismo italiano. Per quanto riguarda l’estate – secondo i dati raccolti dall’Enit – oltre il 77,6% dei tour operator intervistati conferma una crescita dei viaggi organizzati verso l’Italia. Le località più richieste sono le città d’arte «classiche», ma anche i centri più piccoli evidenziano un trend di crescita. Molto buoni anche i dati dell’autunno, che sarà una seconda estate.

 

Bollino rosso sulle autostrade

Anche se il temuto bollino nero su strade e autostrade è stato lo scorso week end, per il ponte di Ferragosto c’è traffico intenso un po’ dappertutto con situazioni complesse soprattutto in uscita dalle grandi città e con le nuove regole sull’utilizzo degli Autovelox. In particolare sulla A1 verso Napoli ci sono state code di 10 km tra il bivio per la A24 e Valmontone e di 5 km sulla A9 in direzione della Svizzera tra Como Centro e Chiasso. Due ore di attesa agli imbarchi per la Sicilia a Villa San Giovanni. Domani e martedì 15 agosto, dalle 7 alle 22, per agevolare lo scorrimento, divieto di circolazione dei mezzi pesanti. Folla e gran lavoro anche in stazioni e aeroporti: a Fiumicino dai primi di agosto sono transitati circa 140 mila passeggeri al giorno.

 

Ferragosto al museo

Dai Bronzi di Riace a Reggio Calabria alle tante domus riaperte a Pompei: saranno tantissime le occasioni per un Ferragosto all’insegna della cultura grazie alla doppia apertura straordinaria (lunedì 14 e martedì 15 agosto) di musei, aree archeologiche e luoghi della cultura statali. Su www.beniculturali.it/15agosto2017 l’elenco completo.

 

METEO Le previsioni del tempo

 

Addio al caldo record

Intanto le correnti fresche che stanno attraversando la Penisola si propagheranno con decisione anche alle regioni meridionali dove le temperature crolleranno sensibilmente, anche di una decina di gradi: finisce, quindi, la lunga e intensa ondata di caldo. Come riferiscono i meteorologi del Centro Epson Meteo «la perturbazione, seguita da un nucleo di aria fresca e instabile, oggi favorirà la formazione di qualche temporale soprattutto lungo l’Adriatico e nelle zone interne del Centro. Poi da domani (domenica), e per diversi giorni, l’alta pressione tornerà ad allungarsi verso l’Italia, senza tuttavia occuparla con decisione: ci attendono quindi giornate in prevalenza soleggiate, in cui i pochi temporali rimarranno in generale confinati sui rilievi, e con temperature in graduale rialzo ma, almeno fino a Ferragosto, nel complesso vicine alla norma stagionale e accompagnate da poca afa».

 

Le previsioni per domenica e lunedì

Domenica tempo prevalentemente soleggiato su gran parte d’Italia: un po’ di nuvolosità residua a inizio giornata solo sull’Appennino meridionale, in Puglia e sulla Sicilia settentrionale. Nel pomeriggio ancora prevalenza di bel tempo, con qualche nube innocua nelle aree alpine. Temperature in aumento, specie al Centronord, con caldo nella norma. Venti tesi di Maestrale in Puglia e sull’Alto Ionio. L’inizio della settimana, e quindi anche la giornata di Ferragosto, non riserverà sorprese e si conferma al momento caratterizzato da un tempo in prevalenza stabile e soleggiato con qualche annuvolamento in più lunedì sulle Alpi, con possibilità di brevi acquazzoni. Temperature in lieve aumento, ma comunque vicine alla norma: nella giornata di Ferragosto tornerà qualche punta fino a 32-34 gradi, anche 35 gradi sulla Sardegna occidentale. Questa tendenza a un rialzo delle temperature dovrebbe proseguire nella seconda parte della settimana, in particolare al Centrosud, mentre il settore alpino verrà lambito dal passaggio di perturbazioni che daranno luogo a un po’ di locale instabilità.

Fonte La Stampa

Roma, 13 agosto 2017

LASCIA UN COMMENTO