Rottamazione cartelle quasi a 350 mila

A Equitalia +246% domande in 2 mesi. Tempo fino a fine marzo.

E’ partita la corsa allo sportello per presentare in tempo la domanda di rottamazione delle cartelle esattoriali. Alla sola Equitalia sono già state presentate quasi 350mila istanze (343.340 il dato al 28 febbraio), con un boom negli ultimi due mesi del 246%. A fine 2016, quando la misura introdotta con il decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio era già in vigore da diverse settimane, le domande erano 99.118.

In testa alla classifica c’è Roma con 37.419 adesioni, segue Milano a quota 21.927, terza è Napoli con 17.636 richieste.

 

Da lunedì 6 marzo in 15 sportelli di Equitalia nelle principali città ci saranno aperture straordinarie il pomeriggio per far fronte alle istanze. L’ad Ernesto Maria Ruffini ha invitato anche i dirigenti a mettersi allo sportello per supportare i colleghi.

I contribuenti che vogliono sanare la loro posizione hanno tempo fino a fine marzo. Equitalia entro il 31 maggio comunicherà ai contribuenti il dovuto (si paga solo l’importo residuo del debito senza sanzioni e interessi di mora). Per chi sceglie una sola rata la scadenza è fissata a luglio 2017 ma c’è anche la possibilità di pagare in 5 rate, con l’ultimo versamento fissato a settembre 2018. Dalla rottamazione il governo conta di ricavare 3,4 miliardi in due anni.

Roma, 4 marzo 2017

LASCIA UN COMMENTO