Roma – Liverpool: la macchina della sicurezza

Domani è il giorno della partita Roma–Liverpool, la semifinale di ritorno della Champions League, che si disputerà allo stadio Olimpico di Roma.

Da giorni ormai è stata avviata la macchina organizzativa, per garantire “sicurezza e accoglienza” nei confronti dei circa 5mila tifosi inglesi che stanno arrivando nella Capitale, e per gli oltre 60mila spettatori allo stadio. Oltre 1.500 gli operatori delle Forze dell’ordine impegnati.

La Prefettura di Roma ha emanato un’ordinanza che stabilisce il divieto assoluto di vendere e consumare alcol e bevande in contenitori di vetro, sia nel centro storico della città, sia nella zona dello stadio Olimpico. L’ordinanza prevede il divieto dalle 19.00 del 1 maggio, alle 7.00 del 3 maggio.

Il principale punto d’incontro per i tifosi inglesi è stato allestito nei pressi di villa Borghese, dove i supporters dei Reds verranno indirizzati, per poi essere scortati allo stadio in autobus.

Le principali piazze e i luoghi maggiormente frequentati dai turisti, saranno presidiati dalle Forze dell’ordine, e particolare attenzione sarà dedicata anche alla vigilanza del centro sportivo della Lazio a Formello, dove si allenerà il Liverpool.

Anche il tradizionale concerto del primo maggio, che si terrà come da tradizione questa sera a piazza San Giovanni, avrà una vigilanza rinforzata.

Roma, 1 maggio 2018

LASCIA UN COMMENTO