Rimini, turista stuprata dal branco in spiaggia davanti al marito

Hanno picchiato e derubato, stuprato in quattro lei. Un’aggressione brutale quella avvenuta ieri notte su una spiaggia di Rimini, in zona Miramare, dove un coppia di turisti arrivati dalla Polonia è finita vittima del barbaro assalto.

Un episodio che “sconvolge per la sua brutalità e bestialità”, ha commentato l’amministrazione comunale, che ha aggiunto di provare “totale, assoluta solidarietà e vicinanza alla ragazza vittima della violenza e a suo marito, anch’esso soggetto di un feroce aggressione”.

Ancora non sono stati individuati i responsabili – forse stranieri – dell’attacco deliberato ai due turisti, che si erano spostati in spiaggia ieri notte, in cerca di un po’ di tranquillità e che sono stati aggrediti. Colpito al capo, lui è svenuto, mentre lei veniva violentata.

Solo all’alba sono riusciti a dare l’allarme, quando l’orrore è finito. Una prostituta la prima a soccorrerli, in un tratto tra i bagni 130 e 131 non molto frequentato.

Il Comune ha chiesto ai cittadini di collaborare con le forze dell’ordine per segnalare “ogni elemento che possa essere utile all’indagine” e si è intanto messo a disposizione “per ogni forma di supporto e di aiuto” di cui la coppia possa avere bisogno. Al vaglio i filmati delle telecamere di sicurezza.

“Gli autori dell’aggressione dello stupro erano, spero di non essere smentito dalle indagini, reduci da una notte di sballo con abuso di sostanze alcoliche e stupefacenti”, ha detto all’Ansa il questore di Rimini, Maurizio Improta. Il branco avrebbe violentato anche un transessuale peruviano.

 

 

di 

Fonte Il Giornale

Rimini, 27 agosto 2017

LASCIA UN COMMENTO