Search

Puigdemont, arriva il mandato. La Spagna vuole l’estradizione

Mandato d’arresto europeo per il presidente catalano. In carcere membri del governo. Puigdemont: “Non sono fuggito, mi candido dall’estero”

La conferma che le autorità spagnole avrebbero chiesto un mandato d’arresto europeo era già arrivata ieri, adesso c’è la conferma.

La giudice spagnola Carmel Lamela ha emesso un mandato di cattura nazionale e internazionale per l’ex presidente della Generalitat, Carles Puigdemont, e i quattro ex ministri del governo catalano che ancora si trovano in Belgio. È stata quindi accolta la richiesta della procura nazionale, che accusa Puigdemont e gli ex ministri catalani di ribellione, sedizione, malversazione e disobbedienza. Il mandato di arresto internazionale, oltre Puigdemont, riguarda Antoni Comin, Clara Ponsatì, Meritxell Serret e Lluis Puig. Ora il presidente della Generalitat catalana Carles Puigdemont, in Belgio insieme a quattro consiglieri da che Madrid ha sciolto il governo locale, rischia l’arresto e l’estradizione.

Sono stato informato dal mio cliente che il mandato è stato emesso contro il presidente e altri quattro ministri che si trovano in Belgio“, ha detto alla televisione belga Vrt il legale di Puigdemont, Paul Bekaert, quando già otto dei tredici uomini del governo decaduto sono in prigione, sentiti ieri dalla magistratura in Spagna, che ne ha chiesto l’incarcerazione preventiva per le accuse di ribellione e sedizione.

“Il governo legittimo della Catalogna è incarcerato per le sue idee e per essere stato fedele al mandato approvato dal parlamento catalano”, ha scritto su twitter Puigdemont, commentando quanto sta accadendo in questi giorni e accusando Madrid di non rispettare la voglia di “libertà” dei catalani.

“Non sono fuggito, ma è impossibile prepararsi bene a difendersi stando in Spagna”, ha detto poi alla tv francofona Rtbf, spiegando di voler rispondere “alla vera giustizia” del Belgio e non ai giudici spagnoli. Poi ha aggiunto di aver intenzione di candidarsi dall’estero alle prossime elezioni catalane.

di

Fonte Il Giornale

Madrid, 4 novembre 2017

Leave a comment
*
**

*

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

* Required , ** will not be published.