Prostituzione in Stazione, tre nigeriane espulse

Controlli della polizia locale di Brescia che ha identificato numerose ragazze e perquisito una casa di appuntamenti in via Corsica. Anche l’unità cinofila al lavoro, trova un pacchetto con la droga.

Un appartamento ispezionato, 32 persone identificate, 3 prostitute espulse dal territorio nazionale e 6 multe per violazione del regolamento di polizia urbana sul consumo di alcolici. Sono questi i risultati dell’operazione straordinaria portata a termine dalla Polizia Locale giovedì 8 giugno, nella zona della stazione ferroviaria.

Nel corso dell’intervento, gli agenti hanno identificato 32 persone e hanno accompagnato al Comando 5 donne di origine nigeriana, prive di documenti, che si prostituivano. Dopo gli accertamenti, 3 prostitute sono state inviate al Centro di identificazione ed espulsione e saranno allontanate dal territorio nazionale.

Gli uomini della Polizia Locale, inoltre, hanno controllato un appartamento in via Corsica, con 10 posti letto, utilizzato dalle donne per prostituirsi. Sono ora in corso gli accertamenti per stabilire eventuali responsabilità dei proprietari dell’immobile.

L’unità cinofila ha pattugliato alcuni luoghi dove è stata segnalata l’attività di spaccio, e ha trovato 7 grammi di sostanza stupefacente nelle fioriere del sovrappasso che conduce all’autostazione di via Solferino. Gli agenti, infine, hanno multato 6 persone per aver violato il regolamento di polizia urbana sul consumo di bevande alcoliche.

Brescia

Fonte QuiBrescia

Brescia, 13 giugno 2017

LASCIA UN COMMENTO