mercoledì 21 novembre 2018
Blog Pagina 3

I no vax sono figli della scuola del “tutti promossi”

Il diritto allo studio è stato frainteso per diritto alla promozione. E così facendo c'è stato chi, orecchiando nozioni e maturando la presunzione di saperne, non è più stato in grado di distinguere fra se stessi e un luminare. Bisognerà poi affrontare seriamente la questione del rapporto fra antivaccinismo e diritto allo studio, in termini però diametralmente opposti a quelli...

Ecco come lo stragista fu premiato con la protezione di Stato

PREMESSA: Brusca svela il tesoro di Cosa nostra L' ex boss ottiene lo status di pentito. Il procuratore Tinebra: ci sta aiutando. Avrà uno stipendio di mezzo milione al mese «Resta in carcere». Brusca svela il tesoro di Cosa nostra L' ex boss ottiene lo status di pentito. Il procuratore Tinebra: ci sta aiutando. DAL NOSTRO INVIATO PALERMO - Sarà difficile spiegarlo ai...

«Ferragosto a San Luca», sfida dei radicali alla visitadi Salvini

IL CAPO DEL VIMINALE TERRÀ NELLA CITTADINA CALABRA, E NON A ROMA, L’ABITUALE CONFERENZA DEL 15 E RIBADIRÀ DI «VOLER TOGLIERE AI BOSS PURE LE MUTANDE». D’ELIA, CON ALTRI ISCRITTI, FARÀ IL CONTOCANTO CON IL NO ALL’ANTIMAFIA DELLE DEROGHE COSTITUZIONALI. Al ministero dell’Interno ma anche all’antimafia dei proclami immutabili. Perché proprio mente il nuovo Capo del Viminale, leghista e lombardo, tradisce...

RITA BERNARDINI, DELLA PRESIDENZA DEL PARTITO RADICALE CRITICA IL NUOVO ORDINAMENTO PENITENZIARIO

«Sono digiuni della realtà delle carceri e hanno spolpato la riforma Giostra». «L’unica attenuante che è possibile concedere agli estensori è che siano del tutto digiuni di quel che è la realtà penitenziaria italiana, dei 190 istituti sparsi sul territorio nazionale». Rita Bernardini, della presidenza del Partito Radicale, commenta così a Il Dubbio il nuovo decreto dell’ordinamento penitenziario riscritto dal governo legastellato....

Giustizia manipolata. Fermiamo l’eversione delle parole del diritto

Con questo governo ogni categoria del diritto viene manipolata e trasformata nel suo contrario, convertita in un prodotto da piazzare direttamente sul mercato del consenso politico. Forse un “vincolo di mandato” dovrebbe essere imposto alle parole. Un vincolo per far sì che le parole che usiamo in politica conservino obbligatoriamente il loro senso compiuto. Un simile “vincolo” dovrebbe essere imposto...

La libertà di Giovanni Brusca

La sua richiesta di uscire dal carcere, e il dibattito che ne è scaturito, si muovono in un campo oscuro dove il rapporto fra magistrati e condannati non riesce a trovare regole certe e trasparenza. Non posso che ringraziare Errico Novi che, sul Dubbio di ieri, cita qualcosa che ho detto nella rassegna stampa di Radio radicale di due giorni fa. Si trattava...

LA POLEMICA – Gratteri: «Separate avvocati e imputati»

Da oltre un mese non ci capitava più di polemizzare con il dottor Gratteri. È un’abitudine che non vorremmo perdere. Scherzi a parte, ormai il procuratore di Catanzaro, almeno a me, è diventato simpaticissimo ( senza ironia) ma la distanza tra le mie idee su giustizia e diritto e le sue si ingrandisce sempre di più. Stavolta vorrei commentare brevemente...

Piccola storia paradossale interna alla categoria dei giornalisti

L’Inpgi fa causa a due cronisti. Una vicenda di cui troppo pochi hanno parlato. Piccola storia interna alla categoria dei giornalisti, quindi, per pregiudizio non infondato, a rischio di essere noiosa eppure indicativa di come strutture di tutela della categoria a volte producano, magari per inerzia burocratica, disastrosi paradossi. Il blog di cronaca giudiziaria “GiustiziaMi” è stato più volte utilizzato utilmente da...

Caro Dalla Chiesa, la scelta è tra Diritto e lotta politica

Mi ricordo di aver letto una sua lunga relazione, tempo fa, nella quale usava il termine “calabresi” come sinonimo di ‘ ndranghetisti. Non va bene. Lessi una sua dichiarazione di condanna asperrima della riforma del carcere proposta dal ministro Orlando, nella quale sosteneva che la riforma avrebbe mandato liberi un sacco di mafiosi. Era una accusa falsa, ripresa dal...

Bologna: incendio ed esplosioni dopo incidente stradale, un morto e 55 feriti – VIDEO

Parzialmente crollato un ponte sull'A14. Chiusi il raccordo autostradale di Casalecchio e tratto della tangenziale. Oggi arriva Conte. E' di un morto e 55 feriti (14 sono gravi) il bilancio del violento incendio avvenuto sul ponte dell'autostrada sul raccordo di Casalecchio, a Borgo Panigale, innescato da un incidente stradale in tangenziale fra un'autocisterna e alcune auto. Il ponte dell'Autostrada è parzialmente crollato. https://youtu.be/gOJ_LxwG0gY Un boato avvertito in mezza città...

«Fuori dall’antimafia: è un’avvocata…». L’anatema di Dalla Chiesa: «È una penalista: cacciatela dal Comitato Antimafia!»

L’EX PARLAMENTARE: «RINUNCIO ALLA PRESIDENZA DELL’ORGANISMO SE LA PROFESSIONISTA MILANESE NE FARÀ PARTE: HA DIFESO CONDANNATI PER MAFIA...». Maria Teresa Zampogna è un’avvocata milanese. Si occupa di criminalità organizzata sul piano scientifico: l’Unione Camere penali italiane le ha affidato la responsabilità dell’Osservatorio “Doppio binario e giusto processo”, costituito appunto per «evidenziare discrasie del sistema nei processi di mafia». Ma per...

Matera, carabinieri ritirano patente al figlio: genitori li picchiano

La coppia è stata accusata di violenza, minacce e resistenza a pubblico ufficiale. I militari sono finiti in ospedale. Un semplice controllo si è trasformato in un incubo per due carabinieri di Tricarico, paesino in provincia di Matera, che sono stati aggrediti e picchiati dai genitori di un ragazzo cui i militari avevano intimato l'alt ad un posto di blocco. Il...

Carcere, la riforma di Orlando va in soffitta e parte quella di Bonafede

MAURO PALMA AVVERTE CHE SE ALCUNE PARTI SONO RISCRITTE «OCCORRERÀ LEGGERLE CON ATTENZIONE E CI DOVRÀ ESSERE IL PARERE, CONSULTIVO MA OBBLIGATORIO, DELLE CAMERE E DEL GARANTE NAZIONALE». Riscritto e revisionato il decreto della riforma dell’ordinamento penitenziario. Nessuna approvazione definitiva, dunque, come ci sarebbe aspettati - nella riunione di giovedì del Consiglio dei ministri - secondo quanto previsto dalla legge delega,...

Interdittive e misure antimafia, un sistema da cambiare

CONTINUANO GLI INCONTRI IN SICILIA DEL PARTITO RADICALE PER ILLUSTRARE LE 8 PROPOSTE DI LEGGE. Nella suggestiva cornice del parco di Villa Piccolo a Capo d’Orlando il 30 luglio si è tenuto un convegno ( registrato da Radio Radicale)organizzato dalle Camere penali di Patti e Barcellona Pozzo di Gotto. Al centro della discussione, otto proposte di legge di iniziativa popolare del...