Operazione “Eclissi”: scoperta e colpita la mafia degli Spada

31 misure cautelari in carcere per associazione a delinquere di tipo mafioso eseguite da Polizia di Stato e Carabinieri

Sono 31 le persone raggiunte dalla misura restrittiva poiché ritenute responsabili, a vario titolo, di far parte di un’associazione per delinquere di stampo mafioso.

Alle prime ore di questa mattina, gli agenti della Polizia di Stato della Squadra Mobile della Questura di Roma e dei Carabinieri del Gruppo di Ostia, con la collaborazione del Nucleo Speciale d’intervento del Comando Generale della Guardia Costiera, hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emesse dal GIP del Tribunale di Roma, su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia.

I reati contestati all’organizzazione, che si avvaleva della forza di intimidazione del vincolo associativo e della condizione di assoggettamento e di omertà che ne derivava, vanno dall’ omicidio, all’estorsione, all’usura, alla detenzione ed al porto di armi e di esplosivi, all’incendio ed al danneggiamento e ad altri reati contro la persona, all’ attribuzione fittizia di beni ed all’acquisizione, in modo diretto e indiretto ed alla gestione e comunque al controllo di attività economiche, di concessioni, di appalti e servizi pubblici ed al controllo di attività di balneazione sul litorale lidense, di sale giochi e di esercizi commerciali di varia tipologia, finanziati con il prezzo, il prodotto e il profitto dei reati.

L’attività investigativa ha ripercorso l’ultimo decennio di indagini effettuate nel territorio di Ostia ed evidenziato l’ormai profonda penetrazione della criminalità organizzata nelle attività economiche del litorale.

Roma, 25 gennaio 2018

LASCIA UN COMMENTO