Niceta testimone di giustizia. Disposta la protezione

Ha accusato alcuni suoi familiari di avere avuto rapporti con la mafia.

 

L’avvocato Rosalba Vitale, legale di Angelo Niceta, ha reso noto che “la commissione centrale del ministero dell’Interno ha deliberato il trasferimento provvisorio in località protetta per Angelo Niceta e i suoi familiari con trattamento da testimoni di giustizia e che il trasferimento è stato eseguito ieri”.

 

Niceta ha accusato alcuni suoi familiari di avere avuto rapporti con la mafia. “Angelo e la sua famiglia si trovano nel luogo prefissato e le condizioni sembrano allo stato essere buone. – aggiunge il legale – Siamo pienamente soddisfatti dal risultato raggiunto e riteniamo che la protezione per Angelo Niceta debba essere massima considerato che ben 4 Procure, esaminati gli atti ed acquisiti gli ulteriori elementi di valutazione, hanno dato parere favorevole”.

Fonte Live Sicilia

Palermo, 26 luglio 2017

LASCIA UN COMMENTO