IN MEMORIA DI ENZO TORTORA – (Genova, 30 Novembre 1928; Milano, 18 Maggio 1988)

“…se vedrò i tuoi occhi, confonderò il tramonto con il mattino. Amo le nostre domeniche non riesco più a dirti quanto.

Ora dammi la mano e metti il tuo capo sulla mia spalla. Stiamocene un po’ così tu ed io, che non abbiamo bisogno d’altro, così fino a domani…

Fammi un regalo: cammina in mezzo al verde. Raccogli un filo d’erba e mettilo tra le labbra: sono io”.

Enzo Tortora, “Lettere a Francesca”

Roma, 18 aprile 2018

LASCIA UN COMMENTO