Il centrodestra trova la quadra. Parisi: “Candidato per il Lazio”

Prima l’ok di tutti i leader del centrodestra, poi l’annuncio di Parisi (EpI) su Facebook: “Ho accettato la candidatura per il Lazio”

Alla fine il centrodestra ha trovato la quadra: sarà Stefano Parisi il candidato governatore del Lazio per le elezioni Regionali del 4 marzo.

Dopo giorni di trattative, il nome del leader di Energie per l’Italia era trapelato come certo dal vertice di Arcore. Soprattutto dopo che Giorgia Meloni aveva anticipato la scelta di “un candidato che allargherà di molto il perimetro della coalizione” per “rispondere a dovere alla incompetenza grillina e all’immobilismo della sinistra”.

Pochi minuti dopo è stato lo stesso Parisi a sciogliere ogni riserva con un lungo post su Facebook: “Oggi ho ricevuto l’invito dai leader del Centrodestra a candidarmi come Governatore della Regione Lazio“, ha scritto l’ex candidato sindaco di Milano, ricordando la “lunga discussione all’interno della nostra segreteria e tra i referenti regionali”.

Si tratta, ha precisato, di “una scelta difficile”. Soprattutto dopo che il centrodestra “con una decisione incomprensibile, ci ha voluto escludere dall’apparentamento“. “Tanti di voi hanno lavorato per costruire le liste e la nostra presenza alle elezioni per Camera e Senato, divenuta ora incompatibile con la mia candidatura alla guida della coalizione nella Regione della Capitale“, ha spiegato Parisi, “Abbiamo tuttavia deciso di accettare perché siamo un partito nuovo, costruito in solo un anno di lavoro e dobbiamo innanzitutto consolidare la nostra presenza in tutta Italia, nelle comunità, nei territori. Una sfida al di fuori dalla coalizione avrebbe proposto gli evidenti rischi connessi alla poca visibilità mediatica nel breve periodo della campagna elettorale“.

di 

Fonte Il Giornale

Roma, 25 gennaio 2017

LASCIA UN COMMENTO