Bomba distrugge auto ex dirigente Ataf

Sconosciuti hanno fatto esplodere la notte scorsa un ordigno rudimentale sotto l’automobile di Massimo Dicecca, ex dirigente dell’Ataf, azienda di trasporti urbani foggiana. L’attentato è stato compiuto in via Menichella, zona periferica di Foggia. L’auto, che era parcheggiata nei pressi dell’abitazione di Dicecca, è andata completamente distrutta. Il boato ha svegliato e spaventato molti residenti del quartiere. Poche ore dopo l’attentato, i carabinieri hanno denunciato in stato di libertà il presunto responsabile dell’attentato. Si tratta di un 39enne ex dipendente dell’azienda, che fu licenziato mesi addietro e che attualmente era nullafacente.
L’uomo dovrà rispondere di danneggiamento seguito da incendio.
Nel gennaio del 2016 a Dicecca venne recapitata una busta chiusa contenente un proiettile di pistola inesploso, e nel marzo dello stesso anno sconosciuti infransero i vetri della sua autovettura.

Fonte Ansa

Roma, 10 marzo 2017

LASCIA UN COMMENTO