Blog

LE DOMANDE DI FIAMMETTA? NEL BORSELLINO QUATER UNA CONFERMA

LE MOTIVAZIONI DELLA SENTENZA DI PRIMO GRADO POTREBBERO CONTENERE ELEMENTI CHIARIFICATORI SULLA STRAGE DI VIA D’AMELIO.  SU “REPUBBLICA” LA FIGLIA DEL MAGISTRATO HA RIVOLTO 13 DOMANDE SULLA MORTE DEL PADRE. NEL PROCESSO I PM HANNO INSISTITO CON I TESTIMONI PER TENTARE DI SVELARE UNO DEI MISTERI IRRISOLTI DA 26 ANNI: CHI HA PRESO LA FAMOSA “AGENDA ROSSA”? «Perché via D’Amelio, la scena...

Il reato di Ciancimino era già prescritto. Ecco perché la Corte ha sbagliato i conti

STATO- MAFIA PROBABILE COLPO DI SCENA. A GIORNI ARRIVERANNO LE MOTIVAZIONI DELLA SENTENZA, INTANTO DAI VERBALI SALTA FUORI IL RISCHIO DI UN CLAMOROSO ERRORE. La Corte d’assise di Palermo, che il 20 aprile scorso ha emesso la sentenza del processo sulla “trattativa”, potrebbe non aver calcolato correttamente i tempi di prescrizione del reato di calunnia contestato a Massimo Ciancimino nei confronti...

Processo Grandi Rischi bis: Guido Bertolaso assolto anche in appello

La Corte d'Appello dell'Aquila ha assolto l'ex capo della Protezione civile, Guido Bertolaso, nel processo bis alla Commissione Grandi Rischi. I giudici di secondo grado hanno confermato la formula dubitativa della sentenza di primo grado. Secondo l'accusa Bertolaso, ex commissario per l'emergenza terremoto, sarebbe stato responsabile della comunicazione di false rassicurazioni sul rischio sismico che la Commissione avrebbe fornito...

«Ho perso le elezioni e mi dimetto. Ma il trionfo di Davigo…»

INTERVISTA A ROBERTO CARRELLI PALOMBI, SEGRETARIO DI UNICOST. «L’EX PM DEL POOL DI MILANO HA BENEFICIATO DI UNA STAMPA COMPLETAMENTE SCHIERATA. QUESTO HA SICURAMENTE INFLUITO SUL RISULTATO FINALE» «Ho perso e mi dimetto Ma Davigo ha vinto “ sparando” sul Csm». «Ho presentato le dimissioni da segretario generale appena terminato lo spoglio per il collegio di legittimità. Il nostro candidato è stato...

104 anni fa nasceva Gino Bartali, un pezzo di storia italiana scritto pedalando

104 anni fa nasceva un eroe dello sport e della storia, Gino Bartali un uomo grande che ha fatto grande il nostro Paese e che ha certamente dato di più rispetto a quanto ha ricevuto e meritato. Ginaccio era nato a Ponte a Ema il 18 luglio del 1914 alle porte di Firenze e da Toscano puro ha sempre corso...

Fini rischia trent’anni. Ma il suo crimine fu politico

Se il Paese è da anni in difficoltà, la colpa è sua, quella di un mostro che illudendosi di essere Dio ha generato mostri. Gianfranco Fini, la sua compagna Elisabetta Tulliani e il di lei fratello Giancarlo sono stati rinviati a giudizio, insieme a faccendieri amici di famiglia (i Corallo) per riciclaggio e altri gravi reati scoperti durante la tardiva...

LA POLEMICA – Caro Gratteri, senza avvocati non c’è legalità

C’è un solo Pm, in Italia, che può fare o dire quel che vuole senza che nessuno gliene chieda conto. Si chiama Nicola Gratteri. Naturalmente questa abilità ad avere giornali e tv sempre dalla par te sua non può essere considerata una colpa. Anzi è una dote. Uno come Woodcock, per esempio, questa dote non ce l’ha. Appena fa unpasso falso ( per...

Il MINISTRO DI MAIO IN UNA FOTOGRAFIA

Il Ministro di Maio compare stamattina in una fotografia: al suo fianco una persona, appena sottoposta a custodia cautelare, in seno ad un’indagine avviata dalla Procura di Palermo, per ipotesi di associazione mafiosa e altro. All’altro estremo, compare il candidato del M5S alla Presidenza della Regione Siciliana, alle ultime elezioni. È appena il caso di riaffermare che quella persona è...

Mafia, le rivelazioni di Macaluso. Il costruttore e i personaggi oscuri

Benedetto Napoli non sarebbe l'unico costruttore spinto dai boss, è una delle rivelazioni del pentito Macaluso, contenute in uno speciale del mensile “S” presente in edicola. Il pentito sostiene infatti che "nella zona di Porta Nuova Vito Scarpitta ebbe un periodo di avvicinamento con Paolo Calcagno che lo stava aiutando... lo facevano lavorare... quando si parlò di sistemare questi...

Sensori anti abbandono per bimbi, Toninelli: presto obbligatori in auto

Il piano del ministero dei Trasporti ha un costo di 100 euro, sui quali lo Stato potrebbe applicare lʼIva agevolata. Potrebbe presto diventare obbligatorio un dispositivo da applicare al seggiolino per il trasporto dei bambini in auto, per evitare i drammi legati all'abbandono. L'annuncio arriva dal ministro dei Trasporti, Danilo Toninelli, che sottolinea la volontà di mettere mano al Codice della Strada, con un...

Attentato ai carabinieri, la Cassazione: le parole dei pentiti contro Graviano non bastano

Con queste motivazioni la Suprema corte ha accolto il ricorso del boss di Brancaccio, arrestato lo scorso anno nell’ambito di una inchiesta della Dda di Reggio. Occorre rintracciare «dirette indicazioni», sui «contatti tra Giuseppe Graviano e gli esponenti della ‘ndrangheta» rispetto «alla consumazione degli attentati contro appartenenti alle istituzioni». Invece, «gli unici passaggi motivazionali» sui «rapporti tra il boss di Cosa...

La svolta di Grillo: «Aboliamo il carcere!»

IL FONDATORE DEI 5S: «SERVONO MISURE ALTERNATIVE, PRIGIONI DANNOSE». «LA PENA NON È MAI LA RISPOSTA ADEGUATA AL CRIMINE, FINISCE ANZI PER FABBRICARLO. LA COSA IMPORTANTE PER QUALSIASI PAESE CIVILE SAREBBE PUNTARE SULLE MISURE ALTERNATIVE». L’ultimo rapporto dell’Associazione Antigone parla chiaro, dalla fine del 2015 ad oggi il numero dei detenuti in Italia è cresciuto davvero tanto, ben 6.098 in più....

Vincono i moderati frena la corrente di Davigo

ALLA CORRENTE DELL’EX PM DI MANI PULITE SOLO 2 SEGGI. EXPLOIT DI MAGISTRATURA INDIPENDENTE, LA SINISTRA DI “AREA” PASSA DA 7 A 4 COMPONENTI TOGATI. I RISULTATI DEFINITIVI DELLE ELEZIONI AL CSM. Colpo di scena dopo lo spoglio per le elezioni dei togati del Csm. A& I, che nella categoria dei giudici di legittimitàaveva fatto man bassa con Piercamillo Davigo ( 2522 preferenze su 8010)...

Lo spasso: Travaglio sperimenta su di sé il metodo Travaglio

Cosa significa essere ricoperti di insulti per frasi decontestualizzate usate solo per eccitare i manganellatori digitali. Al direttore - Ho letto sul Fatto Quotidiano di mercoledì un editoriale di Marco Travaglio più spassoso di uno spettacolo di Beppe Grillo. Forse, caro direttore, lo avrà letto anche lei. Scrive Travaglio: “Siccome non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire né...